• Emozioni

Le emozioni sono delle reazioni fisiologiche immediate a stimoli interni o esterni all'organismo ed avvengono al di là della nostra percezione. Un'emozione percepita, infatti, altri non è se non un sentimento.

Proprio per il suo carattere di immediatezza, un'emozione non può essere controllata: quello che possiamo fare, però, è imparare a gestirla e a conviverci.

Imparare a gestire un'emozione è fondamentale, poiché la funzione principale di un'emozione è quella di orientare il nostro comportamento, segnalando la presenza di uno stimolo che non può rimanere senza risposta. Ecco perché non esistono emozioni positive e negative, ma emozioni piacevoli e spiacevoli.

Poiché la società non accetta le reazioni eccessive alle emozioni spiacevoli (ad esempio, chi non gestisce la paura è un codardo e chi non gestisce la rabbia finisce in carcere), alle volte capita che un'educazione troppo rigida porti a soffocare tali emozioni, provocando alla lunga effetti negativi sulla salute psicologica e fisica dell'individuo, ma anche sulle sue relazioni.

La psicoterapia aiuta a riconoscere, accettare e gestire tutte le emozioni, comprese:

  • Rabbia
  • Invidia
  • Paura
  • Gelosia
  • Ansia

Ad ogni modo non manca chi ha difficoltà nel gestire anche le emozioni piacevoli, quale l'amore, e questo perché non è stato loro insegnato dai genitori, magari perché assenti o perché emotivamente incapaci.

Come capisco di avere un problema nella gestione delle emozioni?

Ci sono due opzioni: 1) mi rendo conto di sentirmi a disagio o ad avere difficoltà ad esprimere certe emozioni; 2) gli altri mi dicono con una certa frequenza di avere reazioni esagerate.